• Il Comune è sempre aperto!
    Tutte le informazioni per le tue pratiche.
  • Tutte le informazioni (persone, tempi, costi e tanto altro)
    e la modulistica necessaria!
  • Il Comune a casa tua!

Imposta Municipale Propria (IMU)

Riferimenti del Procedimento

Codice procedimento: TR02

Ufficio di riferimento: Tributi

Responsabile del Procedimento: Rag. Margherita Oberti

E-mail: info@comune.lenna.bg.it

Telefono: 0345 81051

Soggetto con potere sostitutivo: dr. Fabrizio Brambilla

E-mail Sostituto: ragioneria@comune.lenna.bg.it

Telefono Sostituto: 0345 81051

Descrizione Procedimento

A decorrere dal 1° gennaio 2012 il D.L. 201/2011 ha introdotto l’imposta municipale unica “IMU”. Tale tributo sostituisce l’imposta comunale sugli immobili e, per la componente immobiliare, l’imposta sul reddito delle persone fisiche e le addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari dei beni non locati.
Rispetto allo scorso anno la L. 24.12.2012 n. 228 (legge di stabilità 2013) e il D.L. 54/2013 hanno introdotto le seguenti novità:

  • l’imposta è interamente versata al comune, con la sola esclusione degli immobili censiti nel gruppo catastale “D” (immobili ad uso produttivo);
  • per i sopracitati fabbricati (appartenenti alla categoria “D”) la quota fissa dello 0,76% è riservata allo Stato, da versarsi con il codice tributo 3925, mentre l’eventuale incremento sino ad un massimo dello 0,30% è versato a favore del comune con il codice tributo 3930;
  • il gettito derivante dagli immobili di categoria D/10 (immobili produttivi e strumentali agricoli) diventa di competenza statale e deve essere versato con il codice tributo 3925;
  • per i fabbricati del gruppo catastale D, ad eccezione di quelli classificati nella categoria D/5 (Istituti di credito, cambio ed assicurazione), il moltiplicatore è elevato a 65 con decorrenza 1° gennaio 2013;
  • Per l’anno 2013, nelle more di una complessiva riforma della disciplina dell’imposizione fiscale sul patrimonio immobiliare, il versamento della prima rata è sospeso per le seguenti categorie di immobili:
  1. abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  2. unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP, istituiti in attuazione dell’articolo 93 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616;
  3. terreni agricoli e fabbricati rurali di cui all’articolo 13, commi 4, 5 e 8, del decreto-legge 6 dicembre 2011.

In caso di mancata adozione della suddetta riforma entro la data del 31/08/2013, continua ad applicarsi la disciplina vigente e il termine di versamento della prima rata degli immobili di cui alle precedenti lettere è fissato al 16 settembre 2013.

Requisiti

Possedere a titolo di proprietà o di altro diritto reale immobili (compresa l’abitazione principale e relative pertinenze), aree fabbricabili, terreni agricoli.

Documentazione Necessaria

Dichiarazione IMU (solo per i casi previsti dalla normativa). La data di presentazione della dichiarazione è stata prorogata la 4 febbraio 2013 con comunicato del ministero delle finanze n. 172 del 28 novembre 2012.

Costo

Secondo normativa

Normativa

D.L. 201/2011
Regolamento per la disciplina dell'imposta municipale propria (I.M.U.)

Tempistica

Secondo la normativa

Allegati

Imu 2020

Delibera 14 del 2020 Aree edificabili

Collegamenti

Calcolo IMU 2020

Altra documentazione

ALIQUOTE IMU ANNO 2014

DELIBERA ALIQUOTE IMU ANNO 2014

VALORE AREE EDIFICABILI ANNO 2014